Annientamento - Recensione
Annientamento - Recensione

Il film di Alex Garland ci accompagna nei meandri della mente umana. La recensione di Annientamento.

Annientamento (Annihilation) è il nuovo film di Alex Garland (regista di Ex-machina e sceneggiatore di The beach e 28 giorni dopo), uscito sulla piattaforma Netflix saltando la distribuzione in sala. La pellicola non è un contenuto originale Netflix, ma il network si è accaparrato i diritti di distribuzione. Il film si inserisce nel filone della “fantascienza psicologica”, che parte da “2001: Odissea nello spazio” fino ad arrivare al recente “Arrival”. Annientamento è la trasposizione del primo libro della “Trilogia dell’area X” di Jeff VanderMeer.

Protagonista di Annientamento è Lena (Natalie Portman), una biologa che riabbraccia il marito Kane (Oscar Isaac) dopo un anno di assenza. Kane era partito per una missione segreta che evidentemente lo ha lasciato gravemente traumatizzato. Questo spinge Lena a entrare a far parte di una squadra di scienziate tutta al femminile che ripercorrerà le orme del viaggio di Kane. Lena e le sue compagne (Jennifer Jason-Leigh, Gina Rodriguez, Tuva Novotny e Tessa Thompson) scopriranno i segreti di un’area dove le normali leggi della fisica e della biologia non valgono più.

La trama non è delle più originali, ma quello che conta è il viaggio interiore della protagonista, che muta così come la natura intorno a lei. Il fatto è che nelle intenzioni la trama potrebbe essere interessante, seppur non troppo originale, ma purtroppo la realizzazione penalizza tutto il film.

Per prima cosa il ritmo è davvero lento: simboleggia il viaggio interiore, ma lo spettatore dovrebbe partecipare e non annoiarsi. Anche gli effetti speciali di Annientamento non sono “al top”, problema probabilmente derivante da un budget non adeguato alla pellicola. Le mutazioni sono fantasiose e abbastanza impressionanti (pensiamo ad esempio al mostro-orso), ma purtroppo non colpiscono abbastanza. Anche le prove attoriali purtroppo non sono convincenti, su tutti una Natalie Portman stanca e davvero lontana dai fasti del Cigno Nero.

Un’atmosfera onirica, misteriosa e un finale che riaccende l’attenzione, rendono Annientamento una pellicola in certi momenti coinvolgente. Elementi però, sfortunatamente non sufficienti per renderlo un film straordinario. La struttura imperfetta di Annientamento, allontana lo spettatore dal messaggio esistenzialista della pellicola.

Titolo: Annientamento
Titolo originale: Annihilation
Regia: Alex Garland
CastNatalie PortmanOscar Isaac,Jennifer Jason-Leigh, Gina Rodriguez, Tuva NovotnyTessa Thompson
Anno: 2018
Produzione: USA

Acquista su Amazon.it